wapp
12 Marzo 2020

wapp

Eh sì che ci eravamo riproposti di scrivere una pagina di diario al giorno, ma una cosa l’abbiamo capita: due maestri in quarantena sono tutt’altro che in vacanza. Qua è tutto uno Skype, tutto una risposta da dare subito, un seguire le attività online… E poi arrivi a sera che dici: “ma è già passata?”
Ecco chi l’avrebbe mai detto? Ridateci la campanella.

In compenso, adesso che tutta Italia è a casa-o quasi, perché c’è un sacco di gente che sta rischiando il contagio per lavoro, purtroppo- abbiamo scoperto una nuova forma di geniale intrattenimento: Whatsapp. Ci sarebbe da raccoglierli questi video in cui una ragazza si veste, si trucca di tutto punto e alla madre che le chiede: “ma dove stai andando?” lei risponde: “Faccio un giro in cucina”.

O i bambini che fanno ginnastica in salotto o i quindici secondi di Alberto Sordi che sembrano proprio parlare di questo momento.

La resilienza è anche questo, almeno per due maestri in quarantena.