Appunti

Pandemio

Ironia della sorte, pandemio -ciò che appartiene a tutti- era epiteto di Eros e di Venere. Non so se ci hai fatto caso, in questo periodo di pandemia: soffrono i ragazzi e le ragazze, gli anziani lontani dai nipoti, i figli di genitori distratti, gli adulti che si ritrovano in casa un amore sbagliato. E’…

Modena spiegata al mio vicino – 1

I maestri di scuola lo sanno bene: se una cosa la vuoi imparare, allora la devi saper spiegare. Se la spieghi a qualcuno, meglio se questo qualcuno è un po’ lento, uno che le cose non le coglie al volo, allora puoi essere sicuro di essere decisamente padrone della materia. Il segreto sta nello scegliere...

La maestra che canta.

Di tutti i racconti divertenti, tra i racconti divertenti dei maestri, i racconti sulle gite sono i più divertenti. E così, la maestra mi dice che in pullman i bambini hanno cantato “Una vita in vacanza”, hit sanremese che potete ascoltare qui, in sottofondo. Parte la canzone: E fai il cameriere, l'assicuratore Il campione del...

Perché dovremmo aver fiducia negli alunni difficili

Mi capita di fare un corso sul primo intervento sicurezza. In pratica, se uno ha un infarto, e trova me sulla sua strada, dovrebbe sentirsi più sicuro. Il condizionale... notatelo. Dodici ore di corso. Abbastanza direi. Conduce un dottore piuttosto abile. Ictus, infarto, allergie, epatite, ostruzione, apparati del corpo umano. Un CSI ER in Bignami....

Je suis…

Dopo l’attentato terroristico a Charlie Hebdo, a Parigi, la gente e le istituzioni francesi si sono ritrovate in piazza. Lo slogan è nato spontaneo: Je suis Charlie. Il sottotitolo, implicito, era: “adesso venite a prenderci tutti”. Quello slogan ha superato le barriere nazionali ed è diventato un’icona che probabilmente ritroveremo nei libri di storia. Dopo l’attentato…

Macerata spara, nazione infetta.

Bastano poche righe per farsi un’idea di Macerata. Da qualsiasi punto della città, puoi arrivare in centro a piedi. Ci sono delle salite, certo, ma i locali ci sono abituati e, a forza di camminare, si incontrano le persone e si finisce per sapere qualcosa di tutti. Quindi, Macerata tiene i suoi abitanti in riga…

Inclusione e digitale: intervista a RAI scuola.

Intervista per Rai Scuola del 4 novembre 2017. A margine del convegno “La Qualità dell’inclusione” di Rimini (3-4-5 novembre 2017), questa è intervista è stata l’occasione per fare il punto sul rapporto che lega due argomenti che continuano ad appassionarmi: le tecnologie e l’inclusione. Buona visione.

Cinque parole per Now!

Al convegno Now! (Modena, 2-3 marzo 2018) i relatori racconteranno la scuola che cambia. Daniele Barca ha proposto cinque parole, un’estrema sintesi dell’innovazione. Le sue sono molto stimolanti (quotidiano, veloce, lento, idea, persona) e rispondono a una suggestione che potete trovare a questo link. Anche i partecipanti al convegno potranno portare le proprie parole per…

Italia – Germania: non c’è partita.

Si chiama Emilia, ma vive in Germania. Come tutti i bambini fortunati, è nata da un pensiero e quel pensiero ha fatto capolino per la prima volta a Modena. Il nome viene da qui. Emilia ha sei anni e oggi, trentuno agosto, è al suo venticinquesimo giorno di scuola. Quasi un mese e mi dicono che…

Se hai il concerto di Vasco sotto casa -15

Se hai il concerto di Vasco sotto casa, sai che ti devi organizzare per tempo. Lo dice anche il sito: “Fate la spesa o acquisti nei giorni precedenti il concerto.” Per uno come me, per un grado zero nell’organizzazione, scatta un’allerta innaturale: controllo costante delle scorte d’acqua, calcolo del fabbisogno alimentare e un pensiero ai…